Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Cyberbullismo

YOUPOL

polizia

 

YouPol è la nuova App che ti permette di interagira con la Polizia di Stato e ti consente di inviare segnalazioni in modalità, anche anonima, se sei testimone o sei venuto a conoscenza di episodi di bullismo o circolazione di stupefacenti

Vademecum sui rischi della Rete

COMUNICAZIONE n. 87                                                                                              
Urbino, 20.11.2017
  

All’attenzione

                                                                                                                   dei GENITORI,

                                                                                                                   dei DOCENTI

 

Oggetto: Vademecum sui rischi della Rete e gli strumenti per contrastarli

 

Allo scopo di prevenire e contrastare  ogni forma di violenza in Rete e favorirne la sicurezza,  la Dirigente Claudia Guidi e i docenti referenti sul bullismo e il cyberbullismo ritengono utile  diffondere il Vademecum prodotto da “Generazioni Connesse” , un progetto  coordinato dal MIUR,  in partenariato col Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Università degli Studi di Firenze, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Skuola.net, Cooperativa E.D.I. e Movimento Difesa del Cittadino, Agenzia Dire con lo scopo di migliorare e rafforzare il ruolo del Safer Internet Centre Italiano.

La guida si rivolge a tutti coloro che sono coinvolti nelle tematiche in questione o semplicemente interagiscono con il mondo giovanile e intendono acquisire maggiori strumenti conoscitivi e operativi sui rischi collegati all’utilizzo delle TIC.

Il documento è strutturato in due parti:

  • una sezione dedicata all’approfondimento - con riferimenti teorici e operativi - di alcune problematiche quali: il cyberbullismo, i siti pro-suicidio, i siti pro-anoressia e pro-bulimia, il gioco d’azzardo online, la pedopornografia online, l’adescamento online, il sexting, il commercio online, i videogiochi online e la dipendenza da Internet;
  • una sezione con i riferimenti dei servizi a cui è possibile rivolgersi a livello regionale, qualora ci si trovi a dover gestire una delle situazioni prese in considerazione.

I docenti referenti:

Prof.ssa Biondi Lucia

Prof. ssa Cardilli Felicia

Prof.ssa Di Carlo Angiola

Prof. Minaudo Gaspare                                                                

                                                                               IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                   Prof.ssa Claudia Guidi 

In allegato il vademecum                                                                                                                                                                 

Allegati:
Scarica questo file (Vademecum cyberbullismo.pdf)Vademecum regione Marche[ ]471 Kb