Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Cyberbullismo

Come trasformare smartphone e tablet in uno strumento di studio e prevenire cyberbullismo ed usi impropri del web?

Chimpa24: un progetto innovativo per la prevenzione di cyberbullismo ed usi impropri degli smartphone a scuola ed a casa

Chimpa24 è una soluzione MDM (Mobile Device Management) in grado di costituire una vera e propria ‘rete di sicurezza’ in grado di prevenire e contrastare fenomeni di cyberbullismo e, in generale, usi impropri della Rete a scuola come a casa, lungo tutto l’arco della giornata. 

L’obiettivo del progetto Chimpa24 è promuovere un’educazione all’uso consapevole ed appropriato della tecnologia e, nello specifico, dei dispositivi mobili. Se il loro utilizzo è stato incentivato in tempi recenti sia dal MIUR che dal Consiglio dell’Unione Europea, la mancanza di strumenti di controllo ha portato diverse scuole a proibirne l’utilizzo sull’esempio della Francia, dove tale divieto è diffuso a livello nazionale. Gli stessi interrogativi e timori si riverberano anche in ambito familiare. Ciò che si propone il progetto Chimpa24 non è proibire, ma educare i cosiddetti ‘nativi digitali’ a sviluppare una sensibilità al contesto, grazie alla quale gli strumenti sono utilizzati in modo proficuo ed appropriato in base al luogo, al momento della giornata ed alle finalità che vengono via via proposte.

Volete saperne di più? Incontriamoci alla Fiera DIDACTA 2018 (Firenze, Fortezza da Basso, 18-19-20 Ottobre) , dove abbiamo in programma diversi workshop dedicati alla soluzione ed un incontro di presentazione istituzionale. Vi aspettiamo!

 

 

Cordiali saluti,

Paolo Tedeschi
Formatore/Tecnico commerciale, Marketing Specialist
Marketing e comunicazione
 
Ligra DS S.r.l.
Via Artigiani 29/31 | 29020 Vigolzone (PC) - Italy
Tel: +39 0523 076509 | Fax: +39-0523870089 | Mobile:  +39 345 6981462 
Email & Skype:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  | www.ligra.it 

 
 

Copyright © 2018 Ligra DS S.r.l., Tutti i diritti riservati.
Scarica il Catalogo Ligra Education

Scopri tutte le nostre soluzioni su www.ligra.it

YOUPOL

polizia

 

YouPol è la nuova App che ti permette di interagira con la Polizia di Stato e ti consente di inviare segnalazioni in modalità, anche anonima, se sei testimone o sei venuto a conoscenza di episodi di bullismo o circolazione di stupefacenti

Vademecum sui rischi della Rete

COMUNICAZIONE n. 87                                                                                              
Urbino, 20.11.2017
  

All’attenzione

                                                                                                                   dei GENITORI,

                                                                                                                   dei DOCENTI

 

Oggetto: Vademecum sui rischi della Rete e gli strumenti per contrastarli

 

Allo scopo di prevenire e contrastare  ogni forma di violenza in Rete e favorirne la sicurezza,  la Dirigente Claudia Guidi e i docenti referenti sul bullismo e il cyberbullismo ritengono utile  diffondere il Vademecum prodotto da “Generazioni Connesse” , un progetto  coordinato dal MIUR,  in partenariato col Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Università degli Studi di Firenze, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Skuola.net, Cooperativa E.D.I. e Movimento Difesa del Cittadino, Agenzia Dire con lo scopo di migliorare e rafforzare il ruolo del Safer Internet Centre Italiano.

La guida si rivolge a tutti coloro che sono coinvolti nelle tematiche in questione o semplicemente interagiscono con il mondo giovanile e intendono acquisire maggiori strumenti conoscitivi e operativi sui rischi collegati all’utilizzo delle TIC.

Il documento è strutturato in due parti:

  • una sezione dedicata all’approfondimento - con riferimenti teorici e operativi - di alcune problematiche quali: il cyberbullismo, i siti pro-suicidio, i siti pro-anoressia e pro-bulimia, il gioco d’azzardo online, la pedopornografia online, l’adescamento online, il sexting, il commercio online, i videogiochi online e la dipendenza da Internet;
  • una sezione con i riferimenti dei servizi a cui è possibile rivolgersi a livello regionale, qualora ci si trovi a dover gestire una delle situazioni prese in considerazione.

I docenti referenti:

Prof.ssa Biondi Lucia

Prof. ssa Cardilli Felicia

Prof.ssa Di Carlo Angiola

Prof. Minaudo Gaspare                                                                

                                                                               IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                   Prof.ssa Claudia Guidi 

In allegato il vademecum                                                                                                                                                                 

Allegati:
Scarica questo file (Vademecum cyberbullismo.pdf)Vademecum regione Marche[ ]471 Kb